Fantasmi dentro, fantasmi fuori:letture da brividi per Halloween

Quale periodo migliore del brumoso autunno per rannicchiarsi sotto una coperta a leggere storie di paura, in dosi variabili a seconda dell'età e dei gusti? Credo che sia molto sano (nella nostra cultura che la morte tende a renderla tabù o a spettacolarizzarla) dare uno spazio, nelle narrazioni di cui nutriamo noi stessi e i cuccioli della specie, alla paura, al mistero e a temi soprannaturali che possono, appunto, spaventare.   Fantasmi e scheletri svolgono il compito di esorcizzare - con una risata o una storia un po' inquietante -  la paura della morte,  il grandissimo e insondabile mistero umano del rapporto tra la vita terrena e quello che forse c'è dopo, e che non ci è dato conoscere.